Per il  quarto anno, l’Associazione “Servizio di Strada onlus”, le Suore di Padre Guido, il centro culturale “La Strada” e Avvocato di Strada vogliono propongono un capodanno “alternativo”.

Invitati speciali saranno anche quest’anno gli amici che vivono per strada, gli ospiti della Mensa del Povero.

Sono invitate tutte le realtà di accoglienza.

Chi  desidera dare una mano per l’organizzazione o per il servizio durante la serata o semplicemente partecipare può comunicarlo a Roberta tel. 334.8466912 oppure info@serviziodistrada.it
Ecco il programma per la Festa di CAPODANNO:

Giovedì 31 dicembre nel teatro della Chiesa dei Santi Cosma e Damiano.

ore 18.30 ritrovo

ore 19.00 Santa Messa

ore 20.00 cena

ore 22.00 inizio giochi

ore 24.00 brindisi e fuochi

a seguire balli fino verso 1.00

Le modalità di ritrovo per i poveri saranno: ore 17.30 piazza Pertini -ore 18.00 Stazione

Vi continua ...

[SCARICA LOCANDINA]

ISTITUTO COMPRENSIVO “A. Novelli” Ancona

Progetto “ Il suono per amico”

“ I sogni son… diritti” spettacolo di beneficenza a favore dell’Associazione ”Servizio di strada” di Ancona

Da diversi anni il Corso ad indirizzo Musicale dell’ Istituto Comprensivo “A. Novelli”  di Ancona collabora con l’Assessorato ai Servizi Scolastici ed Educativi del Comune, coinvolgendo anche l’IIS “Savoia – Benincasa”, nell’organizzazione di eventi dove vengano presentate le realtà sociali disagiate sia del territorio sia a livello internazionale, allo scopo di sensibilizzare i ragazzi e le loro famiglie ad una partecipazione più attiva e consapevole.

Quest’anno si è voluto mettere in evidenza, con l’aiuto dell’Associazione onlus di Ancona “ Servizio di strada”, una realtà molto vicina ma poco visibile che è quella della povertà di chi vive in strada.

Per coivolgere maggiormente gli studenti si sono realizzati degli incontri continua ...

Presentazione del libro scritto dai poveri del centro culturale “la Strada”

Titolo: Diploma in povertà laurea in strada
Edizioni: Guasco

copertina_libroCon gioia noi poveri vi presentiamo il nostro primo libro.
In mezzo a noi ci sono fami diverse, ma unificate da un unico desiderio: rialzarci, risorgere.
La fame si nutre anche con la cultura.
Siamo partiti dal sostentamento quotidiano che è il bere e il mangiare e così abbiamo scritto un libro per dare o ridare senso alla vita, dolori della vita che vengono affrontati insieme.
Camminiamo insieme, continua ...